Come gestire il dolore cronico: un approccio multidisciplinare.

Come gestire il dolore cronico: un approccio multidisciplinare.

Fibromialgia, malattie reumatiche, cefalee, lombosciatalgie, artrosi, ecc. sono compagni di viaggio scomodi, sì, ma non sono una sentenza senza speranza. Esistono tecniche, metodologie e pratiche di benessere che ci possono aiutare a eliminare o ridurre il dolore e a vivere meglio e con gioia la nostra vita.
Soffro di dolore cronico da anni e conosco bene la fatica, l’impegno, i momenti di scoraggiamento, le emozioni negative e il senso di impotenza che accompagnano la strada della malattia. Fibromialgia, malattie reumatiche, cefalee, lombosciatalgie, artrosi, ecc. sono compagni di viaggio scomodi, sì, ma non sono una sentenza senza speranza. Esistono  tecniche, metodologie e pratiche di benessere che ci possono aiutare a eliminare o ridurre il dolore e a vivere meglio e con gioia la nostra vita. L’approccio multidisciplinare è fondamentare per gestire al meglio le possibilità di recupero e di salute, che passano sempre da una vita attiva, da un’alimentazione equilibrata e da un percorso di consapevolezza corpo-mente. La medicina, la psicologia, la mindfulness e le neuroscienze ce lo insegnano. Oggi è con noi la dott. Eleonora Cargnello, specialista in anestesia e rianimazione, terapia intensiva e del dolore.

Condividi!

Condividi su facebook
Condividi su email
Condividi su whatsapp

Ti potrebbe interessare anche...

error: Copyright Kira Stellato

Hai voglia di leggerezza?

Iscriviti adesso al mio workshop gratuito:

Come sopravvivere al Natale 2020 (a tavola)

Siamo sincere… il periodo delle Feste di fine anno è un periodo da sempre complicato.
Da una parte, la gioia dei ricordi, della condivisione e delle coccole. Dall’altra, la mancanza di chi non c’è più, l’ansia crescente dei regali, delle responsabilità, delle riunioni non sempre felici e autentiche e il peso delle tentazioni alle quali facciamo spesso fatica a resistere.

Quest’anno, poi, la pandemia ha gettato il carico da novanta: isolamento sociale, smart work, solitudine, stress, paura del futuro…
Ahia, quanta difficoltà per chi magari già vive con il cibo una relazione difficile!

E quindi, cosa vuoi fare? Arrenderti? Nasconderti dentro al frigorifero fino al 1 gennaio?
Fare finta che il problema non esista e rimandare tutto al nuovo anno?

Hai voglia di leggerezza?

Iscriviti adesso al mio workshop gratuito:

Come sopravvivere al Natale 2020 (a tavola)

FAI CLIC SULLA DATA CHE PREFERISCI:

Partecipa al mio seminario gratuito  Come sopravvivere al Natale 2020 (a tavola).

 Impareremo insieme a:

  • comprendere e riconoscere i meccanismi dello stress
  • capire perché mangiamo quando non abbiamo fame
  • riconoscere i 5 segnali della fame emotiva e del Binge Eating
  • scoprire quali comportamenti alimentari abbiamo in comune coi topi
  • capire finalmente il reale effetto dello zucchero sul nostro cervello
  • evitare la trappola dei cibi palatabili e iper-palatabili
  • apprendere e applicare 3 tecniche salva (giro)vita per iniziare con meno stress il nuovo anno!

E’ un Workshop LIVE video “Kira Stellato Dream Academy“. Basta un clic per collegarsi!
Dr. Kira Stellato, PhD

 

Iscriviti adesso al mio workshop  gratuito e preparati a vivere il Natale e le feste in leggerezza!

Workshop GRATUITO

Come sopravvivere al Natale 2020 (a tavola)

Perfetto!

Controlla la tua casella di posta.

Ti abbiamo spedito la mail che riceverai a breve.