fbpx
una giornata no

Brutta giornata? Le 4 migliori strategie per una giornata no

Per quanto ci si impegni a crescere e a vivere al meglio, e inevitabile affrontare in alcuni momenti, quelle giornate particolarmente faticose, che sembrano non finire mai... Ecco le migliori 4 strategie per combattere e vincere una "giornata no".

Quando parliamo di giornate difficili, credetemi, so di cosa parliamo.

Ho conosciuto, nella mia vita, il peso del dolore e della fatica del vivere, e so che, per quanto ci si impegni a crescere e a vivere al meglio, e inevitabile affrontare in alcuni momenti, quelle giornate particolarmente faticose, che sembrano non finire mai…

Ecco le migliori 4 strategie per combattere e vincere una “giornata no“.

Questo podcast si completa con “L’ARTE di vivere: come io affronto una giornata difficile“. Ascolta!

Condividi!

Condividi su facebook
Condividi su email
Condividi su whatsapp

4 commenti su “Brutta giornata? Le 4 migliori strategie per una giornata no”

  1. Avatar
    Tiziana Capocasale

    Ho ascoltato con molta attenzione il tuo podcast sulle “giornate no”.. Come per tutto ciò che accade nella mia quotidianità, da sempre mi sento in formazione continua.. così come mi accorgo di imparare o avere più chiare alcune cose nella mia professione, così accade per la mia vita. E nonostante d’abitudine mi faccia sempre autoanalisi per individuare errori ed omissioni che spero sempre di evitare in futuro, col senno di poi mi accorgo che nonostante l’impegno e la buona volontà, il più delle volte questi si ripetono e ogni volta col senno di poi , mi ritrovo a rimproverarmi.
    E allora i sentimenti e le emozioni che ne seguono favoriscono le giornate no!
    Ecco perché ho pensato che i suggerimenti che seguono tuo podcast mi potrebbero essere d’aiuto per affrontarle con meno magoni..
    Ben venga la newsletter!
    Grazie ♥️

    1. dr. Kira Stellato

      Carissima Tiziana, la sensibilità è un dono, così come la capacità di mettersi in discussione per migliorare, crescere, attuare tutto il nostro potenziale… a volte però ci abituiamo all’autocritica, alla profezia che si autoavvera, alla scarsa gentilezza verso noi stessi.
      Cambiare richiede un impegno costante, preciso, determinato verso il bene.
      Il nostro bene… che è anche il bene degli altri. ❤ Grazie per il tuo prezioso commento. Si cresce insieme…

  2. Avatar
    Tiziana Capocasale

    Grazie per la delicatezza la sensibilità e la dolcezza di cui sei maestra e che riesci a donare a tutti, compresa me!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare anche...

Immagine di un aperitivo

Come praticare il Mindful Drinking?

Mindful Drinking, il bere consapevole. Il nostro cervello è costruito per farci divertire e provare appagamento. Non scambiamo la consapevolezza in un atteggiamento punitivo e restrittivo! Ecco 4 suggerimenti su come praticare il Mindful Drinking. 

Perfetto!

Controlla la tua casella di posta.

Ti abbiamo spedito la mail che riceverai a breve.