La Mindfulness in Psicologia
Un ragazzo con i pantaloni corti e una maglietta arancione in piedi sulle spalle di un bufalo con le zampe immerse nell’acqua. Il ragazzo tocca con la mano una falce di luna nel cielo. La falce di luna assomiglia alle corna del bufalo. Il paesaggio intorno è di colore verde grigio con nuvole arabescate nel cielo. Sembra di essere in un sogno.

La Mindfulness in Psicologia

La scienza ci dice che la pratica quotidiana della consapevolezza offerta dalla mindfulness può esserci utile in ogni aspetto della vita, dalla gestione dell’ansia e dello stress, dall'alimentazione consapevole al lavoro, alle relazioni con gli altri, con la malattia, con la perdita.

Oggi parliamo della Mindfulness in Psicologia.

Il termine mindfulness significa consapevolezza ed è alla base della psicologia buddhista e rappresenta il cuore di un sistema costruito come percorso verso la cessazione della sofferenza individuale.

Nella psicologia moderna la mindfulness è stata adottata come strumento di accrescimento della nostra consapevolezza e come un approccio efficace verso quei processi mentali che producono distress e comportamenti maladattivi, cioè poco o per nulla funzionali al nostro benessere, al nostro bisogno di felicità.

La scienza ci dice che la pratica quotidiana di consapevolezza può esserci utile in ogni aspetto della vita, dalla gestione dell’ansia e dello stress, dall’alimentazione consapevole al lavoro, alle relazioni con gli altri, con la malattia, con la perdita.

Condividi!

Condividi su facebook
Condividi su email
Condividi su whatsapp

2 commenti su “La Mindfulness in Psicologia”

  1. Grazie Kira! Conosco e pratico mindfulness da quando mi hanno diagnosticato la fibromialgia e sentire te parlarne mi apre il cuore! Sei speciale e grazie per questi tre preziosissimi minuti di meditazione ❤️ Raffaella

I commenti sono chiusi.

Ti potrebbe interessare anche...

error: Copyright Kira Stellato

Hai voglia di leggerezza?

Iscriviti adesso al mio workshop gratuito:

Come sopravvivere al Natale 2020 (a tavola)

Siamo sincere… il periodo delle Feste di fine anno è un periodo da sempre complicato.
Da una parte, la gioia dei ricordi, della condivisione e delle coccole. Dall’altra, la mancanza di chi non c’è più, l’ansia crescente dei regali, delle responsabilità, delle riunioni non sempre felici e autentiche e il peso delle tentazioni alle quali facciamo spesso fatica a resistere.

Quest’anno, poi, la pandemia ha gettato il carico da novanta: isolamento sociale, smart work, solitudine, stress, paura del futuro…
Ahia, quanta difficoltà per chi magari già vive con il cibo una relazione difficile!

E quindi, cosa vuoi fare? Arrenderti? Nasconderti dentro al frigorifero fino al 1 gennaio?
Fare finta che il problema non esista e rimandare tutto al nuovo anno?

Hai voglia di leggerezza?

Iscriviti adesso al mio workshop gratuito:

Come sopravvivere al Natale 2020 (a tavola)

FAI CLIC SULLA DATA CHE PREFERISCI:

Partecipa al mio seminario gratuito  Come sopravvivere al Natale 2020 (a tavola).

 Impareremo insieme a:

  • comprendere e riconoscere i meccanismi dello stress
  • capire perché mangiamo quando non abbiamo fame
  • riconoscere i 5 segnali della fame emotiva e del Binge Eating
  • scoprire quali comportamenti alimentari abbiamo in comune coi topi
  • capire finalmente il reale effetto dello zucchero sul nostro cervello
  • evitare la trappola dei cibi palatabili e iper-palatabili
  • apprendere e applicare 3 tecniche salva (giro)vita per iniziare con meno stress il nuovo anno!

E’ un Workshop LIVE video “Kira Stellato Dream Academy“. Basta un clic per collegarsi!
Dr. Kira Stellato, PhD

 

Iscriviti adesso al mio workshop  gratuito e preparati a vivere il Natale e le feste in leggerezza!

Workshop GRATUITO

Come sopravvivere al Natale 2020 (a tavola)

Perfetto!

Controlla la tua casella di posta.

Ti abbiamo spedito la mail che riceverai a breve.