Da tempo si parla dello smart working come di una pratica ricca di benefici e centrale alle politiche di welfare aziendale studiate per  conciliare performance professionale e familiare. Ma è davvero tutto oro quel che luccica?

Da oggi, sarà necessario sviluppare consapevolezza, creatività, pensiero laterale e grande capacità di concentrazione sul presente per evitare i problemi legati all’isolamento sociale, alla modifica della nostra identità professionale e alla perdita della  relazione dinamica e di quel nostro patrimonio biologico che ci viene offerto dalla  comunicazione non verbale della presenza fisica.

Se hai qualche domanda, dubbio od osservazione, o se desideri un appuntamento privato o un incontro Skype  scrivimi pure privatamente:

SCRIVIMI QUI

Iscriviti alla nostra Newsletter

MotivAzione

La Tribù del cambiamento

Per ringraziarti, riceverai subito in omaggio:

 

"Neuroscienze del Cambiamento: I primi 5 passi"

Potrai così accedere liberamente a contenuti esclusivi e professionali, oltre all'accesso privilegiato ai nostri corsi e incontri periodici.

Potrebbe interessarti anche:

Mindfulness e dolore cronico

29 Maggio, 2020|0 Commenti

Il dolore cronico è associato a numerose condizioni e malattie come la sindrome fibromialgica, l’artrite reumatoide, l’esito di traumi, neuropatie ...

Come gestire il dolore cronico: un approccio multidisciplinare.

26 Maggio, 2020|Commenti disabilitati su Come gestire il dolore cronico: un approccio multidisciplinare.

Fibromialgia, malattie reumatiche, cefalee, lombosciatalgie, artrosi, ecc. sono compagni di viaggio scomodi, sì, ma non sono una sentenza senza speranza. Esistono tecniche, metodologie e pratiche di benessere che ci possono aiutare a eliminare o ridurre il dolore e a vivere meglio e con gioia la nostra vita.